Recessione Gengivale: Cura e Prevenzione.

SnsibilitàBella

La recessione gengivale è rappresentata da una retrazione del margine gengivale rispetto alla normale posizione che questo ha sul dente.

In genere ciò che il paziente vede e lo preoccupa è la radice esposta di uno o più denti che sembrano conseguentemente più lunghi.

Associati a questo danno “estetico” spesso vi sono altri sintomi come la maggiore sensibilità al caldo/freddo, fastidio ad alcuni determinati cibi (agrumi, aceto, zuccheri), macchie nere o carie sulla radice esposta, sanguinamento gengivale e addirittura mobilità dentaria.

Molte persone si accorgono di queste recessioni gengivali solo in una fase avanzata perché è un processo che avviene gradualmente. Invitiamo i pazienti a porre particolare attenzione all’aumento della sensibilità dentale o quando si sentono dei gradini con l’unghia tra dente e gengiva in quanto in alcuni casi possono essere i primi sintomi di tale patologia.

Continue reading “Recessione Gengivale: Cura e Prevenzione.” <span class="meta-nav">→</span>

Continue reading

Pulizia dei denti

pulizia-dei-denti

Trascurare la gengivite porta inevitabilmente a rischi più elevati

e se placca batterica e tartaro non vengono rimossi, coinvolgeranno strati più profondi del dente e le conseguenze saranno:

  • Formazioni di tasche (Parodontite, Piorrea)
  • Recessioni gengivali
  • Distruzione dell’osso.
  • Mobilità dentale.
  • Perdita del dente.

Ecco perché la pulizia dei denti quotidiana e  l’Igiene Orale Professionale sono indispensabili per la tua salute orale!

Rimuovere giornalmente la placca batterica con lo spazzolino, filo interdentale e scovolini.

Per una corretta pulizia dei denti sono necessari almeno due minuti di spazzolamento (30 secondi per emiarcata) e lo spazzolino va sostituito massimo ogni 3 mesi. Continue reading “Pulizia dei denti” <span class="meta-nav">→</span>

Continue reading